Quanto consuma la tua casa ogni giorno?

CasaIn Informa

L’energia che consuma la tua casa

Il consumo energetico di un ambiente domestico non è ovviamente un dato fisso per tutti, ma lo si può calcolare in media attraverso una serie di paletti: innanzitutto la classe energetica della casa, le abitudini di vita (quanto tempo passi con il phon acceso? dimentichi mai di spegnere le luci prima di uscire?), dalla qualità degli elettrodomestici utilizzati, dalla dispersione di calore, ecc. Come abbiamo già detto in un altro articolo, una casa ben coibentata, per esempio, garantisce un risparmio non irrisorio sulle spese, oltre che una salute migliore. Dunque tutto passa attraverso le nostre scelte di vita, oltre che attraverso le mura in cui abbiamo deciso di abitare.

I valori medi di una casa in Italia

Cercare di ridurre anche i più piccoli sprechi, come il caricabatterie del cellulare lasciato attaccato alla presa, può incidere in qualche misura positivamente sulle nostre spese. Ma consideriamo gli elementi basilari. Ipotizzando di vivere in un appartamento di 81metri quadri in Italia, e affidandoci ai dati di ARERA (Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente), nell’arco di un anno si ottengono i seguenti valori:

  • frigorifero  340 kWh
  • lavatrice 170 kWh
  • asciugatrice 500kWh
  • riscaldamenti olio combustibile o a gasolio rispettivamente 4500 e 2000 kWh; le stufe a legna 500 kWh; riscaldamenti a pavimento 1500 kWh
  • riscaldamento dell’acqua con boiler elettrico consuma 4000 kWh; caldaia a combustibile liquido 3500 kWh all’anno
  • impianto di raffrescamento18000 kWh
  • televisore e apparecchi per il tempo libero 150 Wh

Spesa media per famiglia

Escludendo dalla lista altri apparecchi elettronici (asciugacapelli, caricabatterie, stufe elettriche, ecc.) e i dispositivi lasciati in stand-by (perché sì: anche le lucine accese della televisione e dei decoder consumano), si ottiene un consumo giornaliero che varia in un range tra gli 8 e i 9,5 kWh al giorno. Secondo i prezzi stabiliti da ARERA, l’energia elettrica è quotata a 0,15791 €/kWh per la tariffa monoraria, che cambia a seconda delle fasce F1, F2 ed F3. Di conseguenza, facendo un rapido calcolo, ogni giorno spendiamo 1,49 euro, che all’anno fanno 544. E se ad alcuni sembra poco, gli basti ricordare che durante il corso dell’anno la casa richiede anche lavori di manutenzione e a la fruizione, nonché il pagamento, di anche acqua, luce, eventuale fornitura di gas… Di fatto, in questo 2023, le famiglie hanno speso 1.304 euro al mese solo di utenze.

Per continuare a rimanere sempre aggiornato su tutte le novità del mondo immobiliare, seguici sulla nostra pagina Facebook e dai un occhio ai nostri altri articoli sul blog.

Scarica la brochure